Telecamere per l’Area Marina, prosegue il servizio. Una denuncia

il
 

Continua con successo la sperimentazione delle telecamere di videosorveglianza nel mare di Portofino. Lo sa bene l’armatore di uno yacht da 17 metri, battente bandiera italiana, denunciato dalla Capitaneria di Porto per aver violato due zone protette, cala dell’Oro e San Fruttuoso, dell’Area Marina Protetta di Portofino. L’episodio è avvenuto ieri. Le telecamere sono state posizionate l’anno scorso in via sperimentale proprio dall’Area Marina e il servizio di controllo è stato affidato alla Guardia Costiera del Circomare di Santa Margherita Ligure che continuerà la sperimentazione anche quest’anno.