Santa: raduno di supercars e concerto gospel gli eventi firmati Lido Palace Hotel

il
 

Anche quest’anno il Lido Palace Hotel di Santa Margherita Ligure rinnova la sua collaborazione nell’organizzazione degli eventi cittadini e lo fa con due appuntamenti di alto livello. Il primo è il raduno di Supercars “gio&gio” che farà tappa a Santa Margherita Ligure il 24 giugno; il secondo è il concerto del Trinity Chamber Choir in programma il 29 giugno.

 

«Il Lido Palace Hotel s’impegna volentieri in queste iniziative – spiega il direttore commerciale della struttura Giovanni Barattini – perché ne ha un ritorno tutto il territorio; la promozione non è mai a vantaggio di un singolo soggetto ma di tutti. La formula è quella già sperimentata: questi eventi arrivano in città a titolo gratuito, la nostra struttura si impegna nell’ospitalità mentre il Comune si occupa della parte logistica».

 

Il 24 giugno “Santa” sarà invasa da oltre 40 Supercars (Lamborghini, Porsche, Ferrari, Maserati) che sosteranno in Banchina Sant’Ersamo prima di spostarsi a Paraggi e Portofino per poi rientrare. «Stiamo parlando di persone che arrivano dalla Svizzera molte delle quali non sono mai state nel Tigullio. Una buona occasione di promozione così come sarà una buona occasione per gli appassionati di ammirare da vicino queste meraviglie a quattro ruote. Importanti i patrocini e le fattive collaborazione dei comuni di Santa Margherita Ligure e di Portofino, dei due Comandi di Polizia Locale e dell’Associazione Nazionale Carabinieri la quale si occuperà del servizio d’ordine e della sorveglianza» spiega Barattini.

 

Il 29 giugno spazio alla musica con il concerto dei Trinity Chamber Choir alle 21:00 nella Basilica di N.S. della Rosa. «Dopo l’esperienza del fortunato concerto della Henry Ford Big Band di due anni fa, e dopo uno stop forzato dell’anno scorso per la situazione internazionale, ritorna il connubio Usa – Santa Margherita Ligure grazie al Cultural Tour Consultans, realtà che lavora con i ragazzi di alcuni tra i piu’ rinomati college e che porta nel mondo la cultura e le tradizioni statunitensi. Il concerto di quest’anno vedrà la partecipazione di 14 ragazzi provenienti da New York e diretti dal Maestro Sarah Bonsignore avrà anche un finale a sorpresa: non è escluso che il coro al termine dell’esibizione esca sulla piazza Caprera e duetti con i jazzisti che daranno il via, al termine del concerto, alla rassegna dedicata alle Donne in Jazz».

 

«Ringraziamo l’Amministrazione comunale per la collaborazione e con cui stiamo lavorando per altre iniziative analoghe sia per l’anno in corso (ottobre) che per il 2018» conclude Barattini.