Nasce “Per te”, l’associazione rapallese contro la violenza sulle donne

il
 

RAPALLO (tme). Secondo recenti dati Istat, nel 2010 sono state 10,5 milioni le donne vittime di abusi nel nostro Paese. Siano esse di tipo verbale, economico o fisico, fino a sfociare nel dramma del fenmminicidio poco importa: «i casi riportati dalle cronache sono davvero eccessivi e bisogna intervenire al più presto».

 

E proprio dal totale ripudio di ogni qualsiasi forma di violenza è nata l’idea di costituire un soggetto che potesse sostenere le donne in una battaglia troppo spesso condotta autonomamente o addirittura mai affrontata per paura di rimanere soli o per un acuimento degli atti intimidatori nei loro confronti. Da queste considerazioni nasce l’associazione “Per te”, fondata dai rapallesi Carla Corana, da anni volontaria del soccorso di Rapallo, Maria “Miriam” Grassi psicopedagogista, Daniela Patrignani pedagogista e life coach, Patrizia Perrone counselor e prossima alla laurea in psicologia e Valter Perrone che tiene corsi di difesa personale per le donne.

 

Gli obiettivi sono molteplici: garantire ascolto e la dovuta attenzione verso chi subisce violenza, avviare un vero e proprio percorso per rinforzare l’autostima delle vittime e supportarle, grazie a una rete di professionisti, nei bisogni specifici più impellenti (dalla consulenza legale a servizi di assistenza sociale).

 

«Le discriminazioni, le violenze e gli abusi si consumano spesso nel silenzio, Per te vuole dare luce e voce ai tanti casi che, nell’indifferenza generale, stanno diventando una vera emergenza», dichiarano Carla Corana e Daniela Parignani rispettivamente presidente e vice presidente dell’associazione che ha trovato la propria sede e punto d’incontro in Via Tubino 24. «Siamo convinti che ogni persona, in una situazione di disagio, debba poter trovare un aiuto per prendere nuovamente in mano la propria vita» aggiunge Miriam Grassi. 

 

Necessità fondamentale della neonata associazione è quella di riuscire a coinvolgere il territorio e farsi conoscere. Saranno quindi promossi diversi eventi a carattere culturale, il primo dei quali vedrà protagonista il noto scrittore toscano (rapallese d’adozione) Carlo A. Martigli che giovedì 28 agosto alle ore 19, presso il Circolo golf e tennis Rapallo, presenterà in anteprima nazionale il suo ultimo romanzo intitolato “La congiura dei potenti”.

 

L’invito a partecipare per conoscere e approfondire le finalità dell’associazione è esteso a tutta la cittadinanza.