Di Rapallo gli antenati di Cristoforo Colombo

il
 

Nuove prove della genovesità di Cristoforo Colombo. Il navigatore non solo era origini della Val Fontanabuona, ma nelle vene aveva sangue rapallino. La rivelazione arriva dall’associazione “Liguri Antighi – I Rapallin” che ogni anno organizzano a Rapallo un raduno di abitanti o migranti illustri originari della cittadina del Tigullio. E l’approfondimento di questa scoperta, attestata da «inconfutabili documenti notarili riguardanti i suoi antenati, che dimorarono in quel di Rapallo per oltre due secoli, prima del passaggio in Fontanabuona per Genova» non poteva che essere organizzato il prossimo 12 ottobre, domenica, anniversario della scoperta dell’America. Sempre a Rapallo, quest’anno, ricorre il centenario dell’inaugurazione del monumento dedicato a Cristoforo Colombo fatto erigere in piazza delle Nazioni da alcuni rapallini emigrati nelle Americhe.

 

Nella foto il monumento di Colombo a Rapallo